Lunedì scorso siamo stati ospiti di Salvatore Di Matteo, nell’Antica Friggitoria Di Matteo. Un occasione speciale per presentare la collaborazione della pizzeria di Via Dei Tribunali con lo storico molino delle farine Polselli

IMG_1646

E’ stato bello rivedere tanti amici, tanti appassionati e professionisti del settore. Con la presenza e supervisione dell’Associazione Verace Pizza Napoletana, del quale la nostra famiglia è storico fondatore con tessera n.16.

Tanti gli argomenti trattati, sia in conferenza, sia in modo informale al tavolo nella forma di quattro chiacchiere tra amici. Il punto principale, nella presentazione della collaborazione Di Matteo-Polselli, è stata la contrapposizione tra la tradizione della pizza e l’innovazione.

Noi di Lombardi 1892 abbiamo molto a cuore questo argomento. La sfida è difficile, molto. Da una parte il tradizionale ancoraggio alla classicità di matrice napoletana, che ci distingue nel mondo. Dall’altro la spinta innovativa di nuovi maestri pizzaioli, giovani e motivati, che abbinano spesso la tradizione familiare alle spinte innovatrici di prodotti e abbinamenti anche “Gourmet”

E’ inutile dire che di tutto questo ci sentiamo protagonisti, per le nostre piene caratteristiche di giovane generazione, figlia di una tradizione secolare. (Enrico e Carlo Alberto sono alla quinta generazione).

Nella serata è intervenuto il presidente dell’Associazione Pace, a ribadire la centralità della tradizione, sulla stessa linea il padrone di casa Salvatore di Matteo.

Il più interessante (secondo noi) è stato l’intervento del giornalista e appassionato di pizza  Tommaso Esposito che, nel suo intervento, ha posto l’attenzione sull’artigianalità della Pizza Napoletana. Il “come” una pizza non sia mai uguale all’altra e come non possano mai essere rispettati e ne tenuti in considerazione (almeno nella definizione della Verace Pizza Napoletana) attenzioni ristrette alle dimensioni e diametri di una pizza, che dir si voglia.

IMG_1650

Un intervento nel quale ci riconosciamo molto.

“In ogni singola Pizza c’è tutto, c’è quel momento, la storia che il Pizzaiolo si porta dietro, le sue mani come terminale di tensioni, gioie, soddisfazioni e dolori accumulati fino al quel preciso momento. Momento in cui stende la pasta producendo  il risultato della sua passione.”

Il nostro è un mestiere meraviglioso proprio perché il risultato non è mai uguale a se stesso. Forse proprio questo è il segreto della Verace Pizza Napoletana.

Il prossimo 28 aprile anche noi di Lombardi 1892 presenteremo la nostra collaborazione con Polselli. Presto vi aggiorneremo su tutti i dettagli, sperando di potervi offrire un contributo altrettanto interessante su questo tema.

 

Mirko Crosta

Community and Social Media Manager

Pizzeria Lombardi.